Soggetti e Atti

  • Il giusto processo
  • Il principio del contraddittorio (costituzione e cpp)
  • Diritto alla prova (costituzione e cpp)
  • Principio accusatorio
  • Organizzazione Procura/avocazione
  • Sistema dei Tribunali/Corti e difetto composizione competenza
  • Prove acquisite da Giudice incompetente
  • Misure cautelari convalidate da Giudice incompetente
  • Astensione
  • Revocazione
  • Regolamento giurisdizione e competenza
  • La PG
  • La parte civile (costituzione; impugnazione agli effetti penali?)
  • Processo penale e processo civile in relazione al risarcimento del danno
  • Principali differenze tra il sistema inquisitorio ed accusatorio
  • Quali sono i principi fondamentale che governano il processo penale?
  • Cosa si intende per principio del contraddittorio?
  • Quali sono le fasi del procedimento penale?
  • Cosa si intende per principio di autosufficienza del giudice penale?
  •  Giurisdizione e competenza
  • Quali tipologie di competenza individua il c.p.p.?
  • Quando è possibile disporre la separazione o riunione di processi?
  • Cosa si intende per difetto di giurisdizione e incompetenza?
  • Conflitti di giurisdizione conflitti di competenza
  • Soggetti e parti del procedimento penale
  • Rimedi ai casi di incompatibilità del giudice
  • Cosa si intende per rimessione del processo?
  • Le principali funzioni del pubblico ministero
  • Le funzioni della polizia giudiziaria. Funzioni affidate solo agli ufficiali di p.g.
  • Differenza tra sezioni e servizi di polizia giudiziaria
  • Quando e con quali modalità si acquista la qualità di soggetto imputato?
  • Avvisi e garanzie di cui gode l’imputato.
  • Differenza tra la persona sottoposta ad indagini e l’imputato: diritto a non autoincriminarsi e disciplina di garanzia per la persona sottoposta ad indagini che renda dichiarazioni auto-indizianti.
  • Entro quali termini e con quali modalità avviene la costituzione di parte civile?
  • Requisiti dell’atto di costituzione parte civile
  • Responsabile civile e civilmente obbligato per la pena pecuniaria
  • Chi è la persona offesa dal reato?
  • L’irrinunciabilità del diritto di difesa
  • Disciplina dei colloqui tra difensore ed imputato
  • Quali sono gli atti ed i provvedimenti del giudice?
  • Quali sono i caratteri essenziali del “procedimento in camera di consiglio”?
  • Cosa si intende per “immediata declaratoria di cause non punibilità” ex art. 129 c.p.p?
  • I poteri coercitivi del giudice

Gli Atti

  • Nullità generali e relative: rilevabilità
  • Nullità assolute
  • Decreto e Ordinanza
  • Sentenza
  • Le notificazioni
  • Gli organii notificatori
  • Le forme semplificate e gli equipollenti
  • Il modello tipico
  • Le notificazioni successive alla prima
  • Le notificazioni all’imputato irreperibile, latitante o evaso
  • La documentazione e le nullità
  • La disciplina dei termini
  • La restituzione nel termine
  • Le invalidità. Inammissibilità, inesistenza e abnormità
  • L’inutilizzabilità
  • Le fasi principali entro cui si snoda il procedimento di notificazione.
  • Cosa si intende per relata di notifica?
  • La prima notificazione all’imputato non detenuto
  • Quali sono i casi di nullità delle notificazioni?
  • Differenza tra domicilio eletto e domicilio dichiarato
  • Quali forme di invalidità sono previste nell’ambito del procedimento penale?
  • Inammissibilità e decadenza
  • Il principio di tassatività delle cause di nullità
  • Differenza tra nullità di ordine generale e nullità di ordine speciale
  • Regime giuridico e possibilità in termini di rilevabilità, eccepibilbilità e deducibilità tra le nullità assolute,  intermedie e relative. 40. In che limiti le nullità sono sanabili?
  • L’inutilizzabilità delle prove vietate dalla legge

Prove e mezzi di ricerca della prova

  • L’oggetto della prova
  • La prova diretta e la prova indiziaria
  • Il diritto alla prova. I criteri che presiedono all’ammissione della prova nel processo penale
  • La tipicità dei mezzi di prova e le prove atipiche
  • La testimonianza
  • L’incompatibilità a testimoniare
  • L’oggetto, i limiti e le modalità di assunzione della testimonianza
  • Gli obblighi del testimone
  • L’obbligo di deporre e la facoltà di non rispondere
  • Il privilegio contro l’autoincriminazione
  • Il testimone prossimo congiunto dell’imputato
  • Il segreto professionale
  • L’esame delle parti private
  • Il testimone assistito con procedimento pendente
  • Il testimone assistito “giudicato”La chiamata in correità
  • Il confronto
  • La ricognizione
  • I mezzi di prova ed i mezzi di ricerca della prova
  • Le videoriprese
  • I tabulati telefonici
  • Cosa si intende per “diritto alla prova”?
  • Che differenza c’è tra mezzo di prova e mezzo di ricerca della prova?
  • Sono ammesse le prove atipiche?
  • Qual è la differenza tra prova rappresentativa ed indizio?
  • Le fasi del procedimento probatorio.
  • Cosa si intende per libero convincimento del giudice nella valutazione della prova?
  • Requisiti della chiamata in correità.
  • Gli obblighi del testimone.
  • I limiti della testimonianza.
  • Qual è la disciplina della testimonianza indiretta?
  • Quali sono i casi di incompatibilità con l’ufficio di testimone?
  • La disciplina della “testimonianza assistita”.
  • Quali differenze si riscontrano tra testimonianza ed esame delle parti.
  • La disciplina prevista per l’esame degli imputati connessi o collegati.
  • Confronti, ricognizioni ed esperimenti giudiziali.
  • Quali sono i poteri, le facoltà e gli obblighi del perito?
  • Casi in cui è ammessa la consulenza tecnica di parte.
  • Le prove documentali.
  • È possibile utilizzare i documenti anonimi?
  • Quali sono le ipotesi di ispezione, i soggetti legittimati a disporle e le relative garanzie?
  • Tipologie di perquisizione e soggetti legittimati a disporle.
  • La funzione del sequestro probatorio.
  • Quali tipologie di sequestro sono previste dal c.p.p.?
  • Cosa si intende per intercettazione telefonica?
  • I presupposti che legittimano le intercettazioni telefoniche.
  • Quali sono le modalità esecutive delle intercettazioni telefoniche?
  • Limiti e divieti di utilizzabilità delle risultanze delle intercettazioni telefoniche.

Le misure cautelari

  • Esigenze/condizioni/presupposti Proporzionalità
  • Revoca/modifica
  • Riesame e appello Cassazione Tipologia
  • Rapporto tra presunzione di innocenza e misure cautelari.
  • Quali sono le tipologie di misure cautelari personali?
  • Quali sono le misure obbligatorie e quali quelle custodiali?
  • Le condizioni di applicabilità delle misure cautelari personali.
  • Cosa si intende per esigenze cautelari?
  • Il principio di proporzionalità e quello di gradualità della misura prescelta.
  • Il procedimento cautelare.
  • Quali sono i requisiti dell’ordinanza cautelare?
  • La funzione dell’interrogatorio di garanzia e la differenza rispetto all’interrogatorio difensivo.
  • Cosa accade ad una misura cautelare emessa da un giudice incompetente?
  • Revoca e sostituzione delle misure cautelari.
  • Quali sono le ipotesi di estinzione delle misure cautelari?
  • Come si articola la disciplina dei termini di durata delle misure cautelari?
  • Quali sono i mezzi di impugnazione delle misure cautelari personali?
  • La disciplina del riesame e gli elementi differenziali rispetto all’appello cautelare.
  • La disciplina del ricorso per cassazione cautelare.
  • Il giudicato cautelare.
  • Qual è la differenza tra i sequestri cautelari ed il sequestro probatorio?
  • I presupposti per l’applicazione del sequestro conservativo ed i soggetti legittimati a richiederlo.
  • Il sequestro preventivo.

Indagini Preliminari

  • Quali sono le competenze del g.i.p. – g.u.p.?
  • Qual è la differenza tra “atti segreti” ed “atti conoscibili”?
  • Come si articola il segreto investigativo della dinamica processuale?
  • Gli “atti partecipati” e gli “atti comunque garantiti”.
  • Il potere del p.m. di segregazione dei singoli atti.
  • Quali soggetti hanno l’obbligo di denuncia?
  • L’acquisizione della notizia di reato.
  • Le condizioni di procedibilità.
  • Qual è la differenza tra la denuncia e la querela?
  • L’attività autonoma e l’attività successiva della polizia giudiziaria.
  • In cosa consiste l’attività di identificazione ad opera della p.g.?
  • La differenza tra sommarie informazioni, informazioni assunte sul luogo e nell’immediatezza dei fatti e dichiarazioni spontanee rese dall’indagato.
  • Quali sono i presupposti che legittimano le perquisizioni della p.g.?
  • Le attività svolte dal pubblico ministero
  • Qual è la differenza tra accertamento tecnico ripetibile o non ripetibile?
  • Qual è la funzione dell’informazione di garanzia?
  • Informazione di garanzia ed informazione difensiva.
  • Le sanzioni processuali previste per la violazione delle disposizioni previste in merito all’informazione di garanzia ed all’informazione difensiva.
  • In che modo avviene il “contatto” tra p.m. ed indagato?
  • Con quali forme sono sentite le persone informate sui fatti e gli imputati connessi?
  • A quali condizioni sono ammesse le limitazioni alla libertà personale?
  • I presupposti dell’arresto e del fermo.
  • A quali condizioni si procede all’arresto obbligatorio?
  • Secondo quali criteri si valuta l’opportunità di eseguire l’arresto facoltativo?
  • I requisiti del fermo.
  • Come si articola il procedimento dell’arresto e del fermo?
  • L’interrogatorio dell’arrestato o del fermato.
  • L’udienza di convalida dell’arresto o del fermo.
  • Quali provvedimenti il giudice può adottare all’esito dell’udienza di convalida?
  • Qual è la funzione delle indagini difensive?
  • Che tipo di indagini difensive sono consentite?
  • L’esito e la documentazione delle indagini difensive.
  • In che modo può essere utilizzato il fascicolo del difensore?
  • A quali finalità risponde l’incidente probatorio?
  • In quali casi può essere richiesto l’incidente probatorio e chi è autorizzato a richiederlo?
  • Il procedimento di incidente probatorio.
  • Qual è il regime di utilizzabilità delle prove assunte in incidente probatorio?
  • Quali sono i termini di durata delle indagini preliminari?
  • Cosa accade agli atti compiuti dopo la scadenza del termine?
  • In quali casi il p.m. richiede l’archiviazione?
  • Quali provvedimenti può adottare il g.i.p. qualora rigetti la richiesta di archiviazione?
  • L’opposizione alla richiesta di archiviazione.
  • Qual è la funzione ed il contenuto dell’avviso di cui all’art. 415 – bis c.p.p.?
  • La funzione dell’udienza preliminare
  • Quali sono i requisiti della richiesta di rinvio a giudizio?
  • La fase introduttiva all’udienza preliminare.
  • Cosa prevede l’attuale disciplina in materia di assenza dell’imputato e sospensione del processo nei confronti degli irreperibili?
  • Poteri del g.u.p. qualora ritenga di non poter decidere allo stato degli atti.
  • Quali sono gli esiti possibili dell’udienza preliminare?
  • La sentenza di non luogo a procedere ed i mezzi di impugnazione avverso la medesima.
  • I requisiti del decreto che dispone il giudizio e le eventuali ipotesi di nullità.
  • Il fascicolo del dibattimento ed il fascicolo del p.m.
  • Quali atti transitano nel fascicolo per il dibattimento?
  • Gli aspetti generali e le finalità delle indagini preliminari
  • La direzione delle indagini preliminari: il pubblico ministero.
  • Le investigazioni difensive.
  • Il giudice per le indagini preliminari
  • L’obbligo del segreto ed il divieto di pubblicazione degli atti
  • La notizia di reato
  • La denuncia
  • Le condizioni di procedibilità
  • L’attività ad iniziativa della polizia giudiziaria
  • Le sommarie informazioni dall’indagato
  • Le perquisizioni su iniziativa della polizia giudiziaria
  • L’informazione di garanzia e sul diritto di difesa
  • Arresto e fermo: convalida
  • Modi esercizio azione penale
  • 415 bis

L’udienza preliminare

  • Funzioni Udienza preliminare
  • Conclusione udienza preliminare
  • Svolgimento udienza preliminare
  • Quali sono i requisiti della richiesta di rinvio a giudizio?
  • La fase introduttiva all’udienza preliminare.
  • Cosa prevede l’attuale disciplina in materia di assenza dell’imputato e sospensione del processo nei confronti degli irreperibili?
  • Poteri del g.u.p. qualora ritenga di non poter decidere allo stato degli atti.
  • Quali sono gli esiti possibili dell’udienza preliminare?
  • La sentenza di non luogo a procedere ed i mezzi di impugnazione avverso la medesima.
  • I requisiti del decreto che dispone il giudizio e le eventuali ipotesi di nullità.
  • Il fascicolo del dibattimento ed il fascicolo del p.m.
  • Quali atti transitano nel fascicolo per il dibattimento?

Il Giudizio

  • Qual è la struttura del giudizio di primo grado?
  • La fase preliminare al dibattimento.
  • Cosa si intende per “atti urgenti” da assumere durante la fase degli atti preliminari al dibattimento?
  • La citazione dei testi, la lista dei testi ed i termini di presentazione della medesima
  • Cosa si intende per “diritto alla prova contraria”?
  • In quali casi viene emanata la sentenza di proscioglimento?
  • La sospensione del procedimento con messa alla prova
  • In quali casi è possibile celebrare il dibattimento a porte chiuse?
  • Gli atti introduttivi al dibattimento
  • Come avviene il controllo della regolare costituzione delle parti?
  • Termine per la proponibilità delle questioni
  • La formulazione delle richieste probatorie ad opera delle parti
  • Quale giudizio è richiesto al giudice in sede di ammissione della prova?
  • Quali sono gli atti preliminari all’esame dei testimoni?
  • Cosa si intende per esame incrociato e quali sono le fasi e le regole attraverso le quali esso viene svolto?
  • Quali regole sono previste dal p.p. per lo svolgimento dell’esame testimoniale?
  • Quali presupposti giustificano le contestazioni?
  • Il regime di utilizzabilità delle dichiarazioni lette per le contestazioni.
  • L’esame delle parti
  • Quando sono consentite le letture in deroga al principio dell’oralità e dell’immediatezza?
  • La lettura delle dichiarazioni rese dall’imputato entro le indagini preliminari o durante l’udienza
  • Quali sono i poteri istruttori riconosciuti in capo al giudice?
  • Le modifiche riguardanti il profilo storico del reato e quelle riguardanti il profilo giuridico.
  • Cosa si intende per principio di correlazione tra imputazione e sentenza?
  • La giurisprudenza della CEDU sul principio di correlazione tra imputazione e sentenza.
  • La discussione finale e la dichiarazione di chiusura del dibattimento
  • L’ordine di trattazione delle questioni durante la fase della liberazione
  • Qual è il contenuto della motivazione?
  • In quali casi il giudice può emanare sentenza di proscioglimento?
  • Le formule assolutorie ed, in particolare, la regola di giudizio prevista dall’art. 530, 2, c.p.p.
  • Qual è il presupposto necessario della sentenza di condanna?
  • Quali statuizioni deve contenere una sentenza di condanna e quali sono le statuizioni meramente eventuali?
  • In quali casi è ammessa la citazione diretta a giudizio?
  • Qual è il contenuto del decreto di citazione diretta a giudizio?
  • L’udienza di comparizione.
  • Quali sono le peculiarità del dibattimento nel rito ordinario dinanzi al tribunale monocratico.
  • Le peculiarità del procedimento dinanzi al giudice di pace.
  • Qual è la funzione della relazione scritta ad opera della polizia giudiziaria?
  • Quali sanzioni può applicare il giudice di pace?
  • Il procedimento davanti al Tribunale per i minorenni
  • La responsabilità degli enti
  • Contestazioni
  • Letture
  • Nuova contestazione
  • Esame testimoni: domande consentite e vietate e ordine
  • Eccezione/impugnazione ordinanze
  • Costituzione parti
  • Prima dell’apertura del dibattimento…..
  • Termini deposito motivazioni
  • Formule assolutorie

Procedimenti speciali

  • Quali sono i riti alternativi rispetto al procedimento ordinario?
  • Quali riti alternativi presuppongono necessariamente il consenso dell’imputato?
  • Il giudizio
  • Cosa si intende per giudizio abbreviato “secco”?
  • Quando il rito abbreviato è detto “condizionato”?
  • A quali condizioni il i.p. può procedere all’integrazione probatoria?
  • Le facoltà dell’imputato a seguito di nuove
  • Quali sono i limiti all’appello nel giudizio abbreviato?
  • Il “patteggiamento”.
  • Quali sono gli effetti premiali del “patteggiamento tradizionale”?
  • I limiti soggettivi ed oggettivi che operano nel caso del “patteggiamento allargato”.
  • I presupposti per la richiesta di applicazione della
  • Il sindacato del giudice circa la richiesta presentata dalle
  • Fino a quando è possibile presentare la richiesta di applicazione della pena?
  • La sentenza di applicazione della pena su richiesta delle parti.
  • I presupposti per l’operatività del rito direttissimo
  • Quali sono le ipotesi di direttissimo facoltativo e quali quelle di direttissimo obbligatorio? 18. Lo svolgimento del giudizio
  • I presupposti del giudizio immediato ordinario
  • Quali sono le principali caratteristiche del giudizio immediato custodiale?
  • Possono essere richiesti riti alternativi nel giudizio immediato?
  • Il giudizio immediato su richiesta dell’imputato.
  • In cosa consiste il procedimento per decreto?
  • Qual è il contenuto dell’opposizione al decreto penale di condanna?
  • Come si articola la sospensione del procedimento con messa alla prova?
  • Cosa si intende per oblazione?
  • Natura giuridica della opposizione a decreto penale condanna
  • Riti speciali e opposizione al decreto penale condanna
  • Impugnazioni e riti speciali

Impugnazioni

  • Il principio di tassatività delle impugnazioni
  • Quali tipologie possono individuarsi entro i mezzi di impugnazione?
  • Che cosa si intende per legittimazione ad impugnare e chi sono i soggetti legittimati ad impugnare?
  • Che cosa si intende per interesse ad impugnare?
  • Quali sono i principali effetti che derivano dall’impugnazione?
  • Quali sono i requisiti dell’atto di impugnazione?
  • Entro quali termini è possibile proporre impugnazione?
  • La conversione dell’impugnazione.
  • Quali sono i casi di inammissibilità dell’impugnazione?
  • Le caratteristiche principali dell’appello.
  • Qual è la disciplina dell’appello incidentale?
  • Come si sostanzia il rapporto tra l’appello principale e l’appello incidentale?
  • In che modo è intervenuta la Corte Costituzionale in relazione ai limiti di appellabilità delle sentenze di proscioglimento?
  • Cosa si intende con il brocardo “tantum devolutum quantum appellatum”?
  • In quali casi la parte civile può appellare la sentenza?
  • Come si svolge il giudizio d’appello?
  • Qual è la disciplina della rinnovazione dell’istruttoria dibattimentale?
  • Il dibattimento in appello
  • Quali sono i possibili esiti decisori del giudizio di appello?
  • La sentenza di annullamento con rinvio ad opera del giudice d’appello.
  • La Corte di Cassazione.
  • Cosa si intende per funzione nomofilattica?
  • Quali sono le caratteristiche del ricorso per cassazione?
  • Qual è la disciplina del ricorso per saltum?
  • Perché il ricorso per cassazione è un mezzo di impugnazione a critica vincolata?
  • Chi è legittimato ad impugnare attraverso il ricorso per cassazione?
  • Quali sono i motivi di ricorso per cassazione?
  • Le ipotesi di vizi inerenti alla motivazione
  • In quali casi il ricorso per cassazione è dichiarato inammissibile?
  • Quali modalità sono previste per la trattazione del ricorso?
  • Il procedimento dinanzi alla Corte di Cassazione
  • La sentenza di rettificazione degli errori non determinanti l’annullamento.
  • Quando la Corte emana sentenza di annullamento senza rinvio?
  • In quali casi la Corte emana sentenza di annullamento con rinvio?
  • Il giudizio di rinvio
  • Quali poteri sono riconosciuti in capo al giudice del rinvio?
  • Quali sentenze sono soggette a revisione?
  • Perché la revisione è un mezzo di impugnazione straordinario?
  • I presupposti del giudizio di revisione
  • Quali casi giustificano la richiesta di revisione?
  • La decisione del giudizio di revisione
  • Cosa si intende per irrevocabilità della sentenza?
  • Il “ne bis in idem”.
  • Cosa si intende per titolo esecutivo?
  • Quali sono gli organi coinvolti entro la fase dell’esecuzione?
  • Le funzioni del pubblico ministero nella fase esecutiva
  • Qual è il ruolo svolto dal giudice dell’esecuzione?
  • Come si articola l’incidente di esecuzione?
  • Quali sono i compiti della magistratura di sorveglianza?
  • Quali principi operano in materia di estradizione?
  • Il procedimento di mandato di arresto
  • Qual è la funzione delle rogatorie internazionali?
  • Su iniziativa di chi agisce il giudice dell’esecuzione?
  • Termini impugnazioni
  • Cassazione: lett e)
  • Parte civile e giudizio di cassazione
  • Motivi d’appello