Parte Generale

  • principio di frammentarietà e il principio di sussidiarietà
  • principio di tassatività
  • principio di tipicità
  • principio della riserva di legge
  • principio di legalità
  • principio della irretroattività della legge penale, successione delle leggi nel tempo e abolitio criminis
  • Fatto tipico.
  • Differenza tra il reato di evento e il reato di azione.
  • Reato abituale
  • Il reato impossibile
  • Reato continuato
  • Simulazione di reato
  • Reato omissivo
  • Atto omissivo proprio ed improprio.
  • Il reato tentato;
  • Differenza tra delitto tentato e consumato.
  • Definizione di atto idoneo utilizzato dalla giurisprudenza.
  • Univocità.
  • Punibilità – colpevolezza.
  • Struttura ed oggetto del dolo.
  • Differenza tra coscienza e volontà
  • Dolo specifico, dove lo si colloca?
  • Dolo specifico e dolo generico
  • Dolo intenzionale, indiretto ed eventuale.
  • Differenza tra dolo eventuale e colpa cosciente
  • Rapporto tra tentativo e dolo eventuale.
  • Colpa cosciente
  • Leggi la cui inosservanza determina la colpa.
  • Preterintenzione
  • Responsabilità oggettiva.
  • Antigiuridicità.
  • Sistematica delle scriminanti.
  • Legittima difesa.
  • Stato di necessità.
  • Concorso di persone.
  • Concorso di reati: concorso formale e apparente di norme.il bene giuridico tutelato dalla norma penale
  • la confisca
  • Commisurazione della pena.
  • bilanciamento tra circostanze;
  • Recidiva;
  • La prescrizione del reato.
  • La prescrizione della pena

Parte Speciale

  • Concussione e corruzione;
  • Corruzione in atti giudiziari;
  • Ricettazione e riciclaggio.
  • Falso ideologico e falso materiale;
  • Diffamazione;
  • Omicidio del consenziente.
  • Rapina ed aggravanti.
  • La rapina impropria
  • Incostituzionalità dell’art.626 1°comma numero1.
  • Appropriazione indebita.
  • Differenza tra truffa e appropriazione indebita;
  • Truffa
  • Truffa e incauto acquisto;
  • Estorsione: concetto di violenza, minaccia, struttura del reato;
  • 73 L. droga;